Esercizi per afasia, in arrivo un’app per inviare sequenze di emojii

Gli esercizi per afasia sono già molti, come ci insegnano i logopedisti. Ma c’è una novità interessante, con cui anche gli esperti potranno misurarsi: dal 28 aprile sarà disponibile Wemogee, un’app che traduce le emoticon in testo e viceversa. Si tratta di un’app di messaggistica istantanea, proprio come Whatsapp. E’ stata ideata con lo scopo di aiutare le persone afasiche a comunicare bisogni ed emozioni. Chi soffre di afasia ha difficoltà non solo a utilizzare il linguaggio, ma anche a capirlo. Ecco perché quello di Wemogee potrebbe diventare un esperimento molto utile.

Un dizionario bilingue con più di 140 espressioni

L’app sarà scaricabile gratuitamente su Android e iOS, ed è stata realizzata da Samsung e Leo Burnett Italia. Lo scopo è quello di dare la possibilità di trasmettere emozioni e sensazioni a chi non riesce a farlo autonomamente. Curioso anche il modo in cui è stata progettata Wemogee, con più di 140 espressioni utilizzabili. Le frasi vanno a coprire sia comunicazioni pratiche che emotive. I pazienti hanno a disposizione una serie di emojii che possono inviare in sequenza. Chi riceve il messaggio lo visualizza come testo, e a sua volta può rispondere con un messaggio testuale che poi verrà tradotto in emojii. Il vocabolario dell’app è frutto del lavoro di Francesca Pollini, logopedista che insegna all’Università degli Studi di Milano.

Wemogee e gli esercizi per afasia

Wemogee ha tutte le carte in regola per diventare un esercizio tra gli altri esercizi per afasia. E’ stata predisposta anche una funzione che dà la possibilità di avere il colpo d’occhio testuale e visivo della frase desiderata. Questa funzione “display” può aiutare chi soffre di afasia a comunicare anche di persona. L’app può rappresentare un valido supporto alla comunicazione quotidiana. Grazie a Wemogee paziente così si potrà sentire incluso sia nella comunicazione digitale, sia in quella reale.

Commenti

commenti

Tags:

L'autrice

Reply

Cosa ne pensi?