Giornata mondiale contro il cancro 2017 al motto di Noi possiamo, io posso

world cancer day logo arancione 2017Il 4 febbraio ricorre il World Cancer Day, la  Giornata mondiale contro il cancro 2017. L’evento è promosso dall’Unione internazionale contro il cancro (Union for International Cancer Control, UICC). L’iniziativa di sensibilizzazione globale è volta a diffondere una maggiore consapevolezza sui fattori di rischio dei tumori e sull’importanza della prevenzione.

Il motto scelto per questa edizione dell’evento è Noi possiamo, io posso. Un’esortazione ad adottare e diffondere abitudini salutari per prevenire e sconfiggere il cancro. I tumori uccidono 7,6 milioni di persone all’anno in tutto il mondo. Se la situazione restasse invariata entro il 2030 i decessi per cancro salirebbero a 17 milioni.

Il Centro di riferimento oncologico di Aviano (Pordenone) ha invitato la popolazione ad adottare uno stile di vita salutare e un’alimentazione equilibrata per scongiurare il rischio di neoplasie.  Secondo gli esperti se tutti seguissero una dieta anticancro e praticassero un’attività fisica regolare le nuove diagnosi di tumori si ridurrebbero del 50%.

La ricerca sul cancro ha compiuto progressi enormi negli ultimi anni. Decine di studi hanno individuato i fattori di rischio principali delle neoplasie. Eppure gran parte della popolazione mondiale continua a esporsi a fattori di rischio noti da anni: dal fumo all’alcol alla sedentarietà.

Giornata mondiale contro il cancro 2017: in Italia 1.000 nuovi casi al giorno

sigarette dacci un taglioLe cifre diffuse in occasione della Giornata mondiale contro il cancro 2017 sono allarmanti: in Italia ogni giorno si registrano circa 1.000 nuovi casi di tumore. Gli oncologi puntano il dito contro le abitudini alimentari scorrette. A essere maggiormente a rischio di sviluppare un cancro è chi consuma troppi zuccheri semplici. Occhio dunque a non eccedere con la pasta e il pane bianco, le bibite gassate e gli altri cibi raffinati.

Anche il consumo di grassi animali è da limitare. In particolare è bene evitare di mangiare troppa carne rossa. Gli alimenti che invece proteggono dal cancro o comunque non sono collegati a un rischio maggiore di tumore sono l’olio extravergine d’oliva, le verdure, la frutta, il pesce, i cereali integrali, i cibi non raffinati e le carni bianche. La dieta mediterranea è uno dei modelli alimentari migliori per abbattere il rischio di tumori.

Per prevenire il cancro è inoltre fondamentale non eccedere con gli alcolici e smettere di fumare. Secondo il CRO liberarsi dal tabagismo può aiutare a scongiurare il rischio di ben 17 forme di cancro.

Anche l’attività fisica e il mantenimento del peso forma sono fondamentali per ridurre le probabilità di ammalarsi di cancro. Oggi il 30% dei tumori viene diagnosticato a persone in sovrappeso e sedentarie. Non occorrono maratone o grossi sforzi per abbattere il rischio. Basta anche solo camminare per 30 minuti ogni giorno.

Tumori: no alle lampade, sì ai vaccini

Per prevenire il melanoma è fondamentale non esporsi al sole senza un’adeguata protezione e nelle ore della giornata con una radiazione solare maggiore: dalle 12 alle 16. Inoltre è bene non usare lampade e lettini solari. Diversi studi hanno individuato una relazione pericolosa tra l’abbronzatura artificiale e il cancro alla pelle. Per prevenire il tumore della cervice uterina i ricercatori del CRO consigliano alle giovanissime di vaccinarsi contro il virus del papilloma umano.

LILT: una linea verde per sostenere la lotta al cancro

La Lega italiana per la lotta contro i tumori ha aderito alla Giornata Mondiale contro il Cancro 2017 mettendo a disposizione la Linea verde SOS LILT. Chiamando l’800 99 88 77 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 17 i cittadini potranno chiedere agli esperti consigli per smettere di fumare, prevenire e curare il cancro.

Giornata mondiale contro il cancro 2017: gli oncologi italiani ci mettono la faccia

Una bella iniziativa degli Istituti Fisioterapici Ospedalieri (IFO) in occasione della Giornata Mondiale contro il cancro 2017 è la pubblicazione di 11 cartoline di sensibilizzazione. Nelle card, realizzate in collaborazione con l’Istituto Nazionale Tumori Regina Elena e l’Istituto Dermatologico San Gallicano, 11 oncologi italiani tra i più affermati elargiscono consigli sulla prevenzione del cancro e informano sulle nuove terapie antitumorali. Come ha spiegato l’IFO in una nota:

Occorre chiedersi come possiamo impegnarci in prima persona e tutti insieme per prevenire e curare il cancro e soprattutto contribuire alla riduzione dell’impatto globale prodotto dalla patologia sulla persona, la famiglia, la società ed il lavoro.

Commenti

commenti

Tags:

L'autrice