Masticare bene il cibo: studio scopre perché è importante

Masticare bene il cibo è uno dei modi più efficaci per aumentare il senso di sazietà e agevolare la digestione. Un recente studio ha scoperto che masticare bene il cibo e mangiare lentamente non aiuta solo a dimagrire. Una buona masticazione potenzia anche il sistema immunitario, aiutandoci a prevenire e a combattere le malattie infettive del cavo orale. La ricerca è stata effettuata da un team di ricercatori americani dell’Università di Manchester  e dei National Institutes of Health. Lo studio, coordinato dalla dottoressa Joanne Konkel, è stato pubblicato sulla rivista Immunity.

Masticare bene il cibo stimola cellule Th17

cellule sistema immunitarioGli scienziati hanno scoperto che masticare bene il cibo ha un effetto stimolante sulle cellule immunitarie. Quando mastichiamo le cellule Th17 vengono attivate da meccanismi legati ai danni abrasivi provocati dalla masticazione alle gengive.

Le cellule Th17 solitamente vengono attivate dai batteri “buoni” presenti sulla pelle e nella flora intestinale. L’azione delle cellule immunitarie è particolarmente marcata nel cavo orale, nell’intestino e nell’epidermide. In queste parti del corpo più esposte all’attacco degli agenti patogeni il sistema immunitario agisce come una barriera. Le cellule immunitarie bloccano i batteri pericolosi e aggressivi. I batteri buoni vengono invece lasciati proliferare.

Fino a oggi gli scienziati credevano che anche nella bocca si attivasse un meccanismo simile. Lo studio ha invece scoperto che è l’atto di masticare a stimolare le cellule del sistema immunitario. I ricercatori hanno alimentato delle cavie con alimenti più duri per indurle a masticare più a lungo ogni boccone.

La sperimentazione ha evidenziato il ruolo delle cellule Th17 nella prevenzione delle infezioni batteriche e fungine che colpiscono spesso il cavo orale. Gli esperti spiegano che una dieta bilanciata ricca di nutrienti di qualità è fondamentale per preservare la funzionalità del sistema immunitario. Tuttavia anche l’atto di mangiare in sé contribuisce a potenziare le nostre difese naturali.

Masticazione e parodontite

Secondo i ricercatori questo meccanismo potrebbe però rivelarsi un’arma a doppio taglio. Un’eccessiva stimolazione delle cellule Th17 può causare una malattia delle gengive nota come parodontite. Una masticazione prolungata accentua la perdita di tessuto osseo. La periodontite è stata associata al rischio di complicazioni in una serie di malattie: dal diabete all’artrite reumatoide. Inoltre può causare complicazioni nei pazienti affetti da malattie cardiache e  aggravare i rischi in caso di parto prematuro.

I risultati dello studio verranno usati per sviluppare nuovi trattamenti contro gli stati infiammatori associati a numerose malattie. I ricercatori mirano a potenziare le difese immunitarie del cavo orale per prevenire numerose patologie scatenate dall’infiammazione  a carico della bocca.

Foto: via Pixabay

Commenti

commenti

L'autrice